📁
Russia Portale sulla Russia, con informazioni sul consolato italiano a San Pietroburgo e ambasciata italiana a MoscaRussia
Le società di capitali > Contratti d'impresa

Affitto d'azienda

Il contratto di affitto d’azienda, disciplinato dagli articoli 656 e seguenti del codice civile, è quel contratto con cui una parte concede all’altra il diritto di utilizzare in via temporanea i beni e i diritti facenti parte dell’azienda. Contestualmente alla concessione in uso dei beni non-consumabili dell’azienda, vengono altresì trasferiti all’affittuario i diritti sul magazzino, i beni mobili, le utenze di energia, i diritti sui segni distintivi e sui marchi, e le passività dell’azienda.

Come nel caso di cessione d’azienda, i creditori, entro tre mesi dalla comunicazione effettuata da una delle parti, hanno diritto di chiedere la risoluzione del rapporto che ha generato il credito, l’esecuzione anticipata dell’obbligazione e il risarcimento dei danni.

Il contratto di affitto di azienda è necessariamente redatto in forma scritta ed è registrato presso le competenti autorità.

Successivamente al vero e proprio contratto di affitto, è necessario anche un atto di trasferimento della titolarità dei rapporti facenti parte dell’azienda che vale da consegna, che è predisposto dal venditore a sue spese.

Alla scadenza dell’affitto, l’acquirente è tenuto a ri-trasferire l’azienda al venditore mediante atto formale di trasferimento.

Argomenti nella stessa categoria