📁
Russia Portale sulla Russia, con informazioni sul consolato italiano a San Pietroburgo e ambasciata italiana a MoscaRussia
Le società di capitali > la società per azioni

Libri e documenti sociali

Tra i documenti che la società deve tenere presso la sede sociale, vi rientrano:
• l’atto costitutivo e lo statuto;
• i verbali delle riunioni dei fondatori contenenti la delibera di costituzione della società, la valutazione dei conferimenti;
• la documentazione comprovante la registrazione della società;
• i documenti relativi all’emissione di obbligazioni e altri titoli;
• le relazioni dei sindaci e del revisore;
• i documenti comprovanti il diritto di proprietà sui beni inclusi nel patrimonio sociale in bilancio;
• i documenti di regolamentazione interna;
• la documentazione sulle sedi secondarie e gli uffici di rappresentanza;
• il bilancio annuale;
• i documenti contabili;
• i verbali delle assemblee, delle determinazioni del socio unico, del consiglio di amministrazione, del collegio sindacale, degli altri organi esecutivi;
• il libro soci;
• le schede di voto e le procure per la partecipazione alle assemblee;
• l’elenco delle parti correlate;
• l’elenco dei soci aventi diritto di voto;
• prospetti informativi, relazioni trimestrali e altri documenti pubblicati.

La società concede ai soci accesso a tali informazioni. L’accesso alle informazioni contabili e ai verbali è concesso solamente ai soci con una partecipazione nel capitale sociale pari ad almeno il 25%
del capitale sociale.

La documentazione deve essere fornita dalla società al richiedente entro 7 giorni dalla richiesta.

Il libro soci, ai sensi dell’art. 44 Legge S.p.A., contiene informazioni sull’identità dei soci, nonché il numero e la categoria di azioni detenute.

Il libro soci di una società per azioni con più di 50 soci deve essere tenuto presso un depositario autorizzato. In ogni caso anche qualora il libro soci sia tenuto da un depositario, la società non è liberata dalla responsabilità della tenuta di tale libro. La società e i soci stessi sono tenuti ad informare il depositario di tutte le circostanze da annotare nel libro soci.

Le annotazioni nel libro soci devono essere effettuate entro 3 giorni dalla relativa richiesta da parte
del socio. In caso di rifiuto, il depositario o la società debbono, nel termine di 5 giorni dalla domanda, inviare al socio le motivazioni del diniego. Il rifiuto è comunque soggetto ad impugnazione giudiziale.

Il depositario
del libro soci è obbligato a fornire un estratto del libro soci a richiesta di qualsiasi socio.

Argomenti nella stessa categoria