📁
Russia Portale sulla Russia, con informazioni sul consolato italiano a San Pietroburgo e ambasciata italiana a MoscaRussia
Destinazioni

Astrakan

Astrakan
Astrakan

Venne fondata dai tartari nel XIII sec., sulla riva del Volga, è un’antica capitale del regno dei Chazary. Divenne uno dei centri dello stato mongolo dell’orta d’oro, e nel XV sec. Capitale di un canato tartaro indipendente. Lo zar Ivan IV il Terribile, signore del medio Volga nel 1552 costruì di fronte alla città la fortezza di Svjapipettazsk e dopo un’assedio di vari mesi conquistò Astrakan nel 1554.Una nuova città di sviluppò intorno alla fortezza, sulla riva sinistra del Volga e presto vi si concentrò una popolazione mista di Tartari, Calmucchi, Cosacchi e Russi. Fortezza e mercato situato tra la Persia e la Russia, Astrakan era allora il maggior centro commerciale della Russia meridionale (sale e pesce) e della Siberia (pelli); sempre attiva nel XVII sec., divenne il grande mercato serico della Russia; occupata da Stenka Razin nel 1670, divenne nel XVIII sec., oltre che porto peschereccio, un’avamposto dell’impero russo verso l’Asia centrale.
Decadde durante la guerra civile seguita alla rivoluzione del 1917. Nel 1919 la popolazione, sotto la guida del bolscevico Kirov, impedì, con la sua tenace resistenza il congiungimento delle forze controrivoluzionarie del sud e della Siberia.

Argomenti nella stessa categoria