📁
Russia Portale sulla Russia, con informazioni sul consolato italiano a San Pietroburgo e ambasciata italiana a MoscaRussia
Banca e finanza

Cenni al settore assicurativo

Il governo russo ha indicato recentemente come prioritario in materia di business assicurativo un processo di riforma della legislazione in vigore improntato all’apertura del mercato. L’obiettivo è consentire alle imprese d’assicurazione controllate da capitale estero di operare senza restrizioni sul mercato russo.

L’originaria legge sulle assicurazioni, datata 1993, inibiva l’attività assicurativa ad imprese d’assicurazione a controllo estero. Tale restrizione, tuttavia, era aggirata in molti casi. Di fatto, molte imprese d’assicurazione operavano legalmente nonostante un effettivo controllo estero. Altre, viceversa, operavano in condizioni di illegalità.

Un primo passo, sia pure molto circoscritto, verso l’apertura del mercato assicurativo al capitale straniero fu compiuto nel 1999 con l’emanazione della nuova legge sulle imprese d’assicurazione. Tale legge consente la partecipazione di soggetti non residenti al capitale delle imprese d’assicurazione fino ad una quota massima del 15%, ponendo però delle restrizioni sostanziali all’attività delle imprese che, di fatto, siano controllate da soggetti esteri. In particolare:
• alcune tipologie di attività assicurativa, tra le quali l’esercizio dell’assicurazione sulla vita, sono inibite alle imprese controllate da soggetti esteri;
• solamente imprese d’assicurazione con un ampio tracking record nel proprio paese d’origine e con esperienza operativa in Russia possono assumere il controllo di imprese d’assicurazione russe;
• le principali cariche direttive devono essere ricoperte da cittadini residenti.

Argomenti nella stessa categoria