📁
Russia Portale sulla Russia, con informazioni sul consolato italiano a San Pietroburgo e ambasciata italiana a MoscaRussia
Geografia

Le due Siberie

Il fiume Jenisej, che sfocia nell'Artico divide la Siberia in due parti: quella occidentale e quella orientale. La Siberia occidentale è costituita a sud da territori semidesertici, coperti da steppa arida e da altri completamente desertici. Al centro si estendono terreni acquitrinosi molto fertili: qui si coltivano i cereali. Procedendo verso nord si incontrano la foresta a latifoglie, la taiga (pini, abeti, larici, betulle), infine la tundra (muschi, licheni, arbusti nani). I territori più settentrionali sono coperti da una crosta di ghiaccio per quasi tutto l'anno.

La Siberia Orientale, a est dello Jensej, si stende l'Altopiano della Siberia centrale che ha termine sulle rive del Lena, un lunghissimo fiume , esteso dal lago Bajkal all'Artico. Catene montuose cingono l'altopiano a sud e a est. Lasciato l'altopiano e procedendo verso oriente ci si inoltra in un vastissimo territorio dalle forme movimentate. Esso si spinge a nord della Cina, fino allo stretto di Bering che lo separa dall'Alaska. Le foltissime foreste sono costituite soprattutto da conifere.

Argomenti nella stessa categoria