📁
Russia Portale sulla Russia, con informazioni sul consolato italiano a San Pietroburgo e ambasciata italiana a MoscaRussia
Lavoro dipendente

Orario di lavoro e mansioni

L’orario di lavoro “normale” come sancito dal Codice del Lavoro è pari a 40 ore settimanali e 8 ore al giorno.

Al lavoratore è concessa una pausa per il pranzo minima di mezz’ora e massima di due ore all’interno di tale orario.

Il datore di lavoro è obbligato a tenere un registro in cui viene annotato l’orario di lavoro dei dipendenti.

Sono previsti orari ridotti per i minori di 16 anni (5 ore giornaliere e 24 ore settimanali), i lavoratori di età compresa tra 16 e 18 anni (7 ore giornaliere e 36 ore settimanali), i lavoratori che svolgono attività pericolose e insalubri (8 ore giornaliere per una settimana lavorativa di 36 ore, ovvero 6 ore giornaliere per una settimana lavorativa di 30 ore), i lavoratori notturni (7 ore giornaliere), i lavoratori turnisti, i disabili (riduzione giornaliera a seconda dell’esame medico e 35 ore settimanali) ed il lavoro prefestivo (7 ore giornaliere).

È considerato lavoro notturno il lavoro che va dalle 22.00 alle 6.00. Le lavoratrici gestanti e i minori di anni 18 non possono svolgere lavoro notturno. Le lavoratrici con figli minori di anni 3, i lavoratori con figli invalidi o con carichi familiari possono essere adibiti a lavoro notturno soltanto con il loro consenso scritto.

La durata del riposo settimanale è pari a 48 ore: di regola suddivise in 2 giorni di cui uno la domenica e l’altro previsto dai contratti collettivi.

Per quanto concerne le mansioni, anche nel diritto russo, il lavoratore non può essere adibito a mansioni diverse da quelle indicate nel contratto di lavoro senza il consenso del lavoratore. L’assegnazione di mansioni diverse è possibile in casi eccezionali di emergenza industriale e non può eccedere il termine di un mese.

Argomenti nella stessa categoria